Social Card - 45Paralleolo_03

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur ad elit.
Morbi tincidunt libero ac ante accumsan.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Donec commodo sapien et dapibus consequat.
Associazione Culturale Quarantacinquesimo Parallelo

Ultimo aggiornamento sito: 02/07/201802/07/201802/07/201821/06/2018

Logout
Vai ai contenuti

Menu principale:

Social Card

Idee e riflessioni
Come funziona+
...Sulla Carta sono accreditati 80 euro con cadenza bimestrale da utilizzare per fare la spesa o pagare gas e luce. I negozi che aderiscono all'iniziativa espongono la seguente etichetta adesiva:
Gli enti territoriali possono deliberare l’accredito sulla carta di ulteriori somme e alcune aziende possono prevedere sconti particolari sulla fornitura di beni di pubblica utilità.
I titolari di Carta acquisti possono, inoltre, avere uno sconto del 5% nei negozi e nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa. Lo sconto è riconosciuto esclusivamente per gli acquisti effettuati con la Carta acquisti e non è applicabile all'acquisto di specialità medicinali o per il pagamento di ticket sanitari... (fonte INPS)
Ma qualcuno ha visto o conosce negozi che espongono l'adesivo a fianco?

Chi espone questo adesivo aderisce all'iniziativa di praticare uno sconto del 5% sulle merci acquistate con la Social Card 2018.

Trattandosi di aiutare chi è meno fortunato auspichiamo che tutti i commercianti del territorio aderiscano all'iniziativa. Peraltro la Social Card è praticamente denaro contante.

In attesa di ricevere segnalazioni sui commercianti che già aderiscono o aderiranno all'iniziativa segnaliamo L’Emporio della Solidarietà (a Frascati, in Via Massimo D'Azeglio) dove la Caritas Diocesana, utilizzando dei locali messi a disposizione dal Comune di Frascati (...vediamo di prendere esempio!)  si rivolge ai singoli e, soprattutto, alle famiglie che si trovano in uno stato di indigenza o di difficoltà per aiutarli a reperire i generi di prima necessità di cui hanno bisogno, quali, in particolare, il cibo, in modo rispettoso della dignità personale e con una attività di accompagnamento che li renda autonomi e responsabili nelle loro scelte di acquisto.


Ti è piaciuto l'articolo? Esprimi il tuo pensiero e condividilo sulla tua pagina Facebook.

Torna ai contenuti | Torna al menu